Categorie

Dimmi come tratti i camerieri e ti dirò chi sei

rapporti sociali

 

Il modo in cui trattiamo i camerieri o le cameriere può rivelare molto sulla nostra personalità. 

Tale è stato il responso positivo delle ricerche, che ormai questa lettura viene usata come tattica comune per l-esito dei colloqui di lavoro. Ron Shaich il  co – fondatore e responsabile della fondazione ‘Au Bon Pain’, ora amministratore delegato della Panera Bread, afferma che quando i candidati si presentano per le posizioni esecutive, interroga un assistente per sapere come veniva trattato dal suo superiore, (la persona che sta appunto facendo il colloquio).  Essere scortesi ed esigenti in questi casi è spesso un indicatore che tali individui non sono in grado di fare un gioco di squadra.

Inoltre, secondo il dottor Frederic Neuman della Psychology Today, il modo in cui le persone trattano i camerieri pu
ò  essere tenuto anche in considerazione per la scelta del partner futuro.

Quindi, la modalità in cui le persone trattano le altre persone,  può rivelare molto sulla personalità. Non vi è alcun dubbio al riguardo. Per comprendere appieno i tratti della personalità, si ha la necessità di guardare ai due estremi opposti dello spettro, quelli che trattano bene i camerieri e quelli che non lo fanno. Da ogni comportamento possono essere svelati alcuni tratti della personalità. Questo viene fatto portando riferimento a cinque categorie.

Le persone che hanno un sistema di valori situazionale

Il sistema di valori che possiede una persona, si rivela attraverso il suo comportamento. I valori sono qualcosa che alla fine determinano il comportamento e influenzano le nostre scelte. Molte persone possiedono ciò che è noto come un sistema di valori situazionale. Le persone con un tale sistema di valori, tratteranno male un cameriere semplicemente perché percepiscono quell’individuo con un ruolo di sub-ordinato, in più lo giudicano solo in base al lavoro che svolge. Il loro carattere è in continua evoluzione, ma solo in base allo stato in cui si trovano in quel momento. Quindi questo mutamento è variabile.

D’altra parte, coloro che non hanno un sistema di valori situazionale tratteranno bene il cameriere in ogni occasione possibile. Il loro comportamento è incondizionato, ed è in continua evoluzione.

Essi sono consapevoli che ogni persona ha una propria storia. Il cameriere o la cameriera in questione potrebbe avere questo lavoro come unico sostegno, o forse, per poter vivere, sta facendo due lavori. Forse sta pagando per i suoi studi. Qualunque sia la situazione, questo tipo di persona rimane consapevole del fatto che tutti gli esseri umani sono uguali.

Dal comportamento si comprendere la propria natura
Le persone che trattano male i cameririeri, tendenzialmente hanno una personalità giudicante. Essi vedono il cameriere come un essere inferiore in base al suo ruolo professionale. Parlano al cameriere in modo condiscendente. Forse anche schioccando le dita per ottenere l’attenzione dello stesso.

Quelli che trattano bene i camerieri riconoscono che ognuno di noi ha una storia da condividere. Mai giudicare un libro dalla copertina. Essi per natura hanno il dono della comprensione.

Le persone che sono scortesi con i camerieri non sono bravi nel gioco di squadra
Quelle persone che solitamente sono scortesi con camerieri e parlano in modo condiscendente, tendono a non essere collaborativi e tenderanno ad avere un atteggiamento arrogante e principalmente dualista.

Trattare le persone in egual modo, essere sempre gentili e rispettosi è un segnale che fa comprendere che quell’individuo ha consapevolezza del fatto che tutti gli esseri viventi hanno un valore. Queste persone non pretenderanno mai nulla dagli altri. Essi mostreranno rispetto e lo riceveranno a loro volta.

Le persone che sono scortesi con i camerieri non saranno mai dei grandi leader
Essere scortese con un cameriere puo’ indicare che quella persona avrà molta difficoltà a guadagnare il rispetto e la fiducia delle altre persone. Piuttosto tali individui pretenderanno di averli senza darli in cambio.

Le persone che trattano con gentilezza le altre persone, sono generlmente compassionevoli ed empatiche
Trattare male una persona che sta lavorando e che si mette a disposizione è un segno di una mancanza di compassione e di empatia. Il rovescio della medaglia, cioè trattare queste persone con gentilezza rivela le caratteristiche di un individuo compassionevole ed empatico. Non soggetto a condizionamenti.

Tutti sono uguali
I comportamenti che abbiamo con cameriere e camerieri, il modo in cui interagiamo con loro e come li trattiamo, possono rivelare molto sulla nostra personalità. È importante essere consapevoli del proprio comportamento.

Ognuno di noi è umano. Tutti sono uguali, non importa lo stato percepito del lavoro o ruolo che si sta svolgendo.

 

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

Pin It on Pinterest