Categorie

Segui il tuo cuore e lascia andare la paura

seguire il cuore

 

Il tuo cuore sa sempre quello che è giusto per te.

C’è sempre una risposta chiara che arriva dal tuo cuore che ti suggerisce ciò che è meglio scegliere in una determinata situazione. Quando sperimenti, agendo su quelle scelte, i risultati sono sempre buoni. Molto difficilmente si va incontro al rimpianto. Ma, nel caso dovesse succedere, anche quella decisione sarebbe stata la scelta migliore da prendere per insegnarti quello che dovevi imparare e per farti crescere. Agisci costantemente in linea con il tuo vero Sé, e con il tuo scopo nella vita.

La base fondamentale di questo approccio per prendere decisioni è la consapevolezza. Essere consapevoli significa avere la capacità di “affondare” sotto la superficie turbolenta di pensieri, proiezioni, paure e percezioni, tutto il clamore di una decisione da prendere. Questo significa essere centrati, ed ascoltare i segnali del corpo e del proprio cuore.

Quando sei consapevolmente entrato in sintonia con il tuo cuore, quando sei separato dai tuoi pensieri e dalle reazioni emotive, scoprirai che esso ha un modo molto chiaro, anche se a volte ‘sottile’, di dire “sì” e “no”.

Una sensazione o un sentimento di apertura, ti faranno percepire uno stato di rilassamento e calore che si muoveranno verso un “Sì”. Un sentimento o una  sensazione di chiusura e rigidità sarà un “No”.

Abbi fiducia che la risposta del tuo cuore sia la cosa migliore per il tuo benessere generale, per la tua salute fisica, per la salute mentale, le relazioni sociali, i rapporti con i familiari, e lo svolgersi del tuo scopo di vita.

Si tratta di fare un esercizio: lasciar andare l’attaccamento ai desideri e alle paure; l’attaccamento alle aspettative di te stesso, di altri, o del futuro; l’attaccamento a pensieri su ciò che “dovresti” fare; l’attaccamento a ciò che gli altri potrebbero pensare e sentire.

La maggior parte del nostro stress, dell’ansia, dell’indecisione, e del dubbio a prendere decisioni è radicata nella paura. Temiamo esiti sconosciuti, oppure temiamo esiti negativi che proiettiamo e che potrebbero poi accadere.

Le reazioni di paura servono sempre a dissociarci dal nostro Sè.

Nel libro “La biologia delle credenze”, Bruce Lipton, parla di come una cellula sia in modalità di difesa o in modalità di crescita; non può avere entrambe le modalità contemporaneamente. Lo stesso vale per la nostra mente.

Se abbiamo pensieri di paura, e cerchiamo di difenderci dai risultati negativi, le scelte che faremo saranno basate sulla paura. Queste non potranno mai crescere nella speranza, nella fiducia, o nella fede e non saranno mai favorevoli alla nostra crescita.

Non è necessariamente facile resistere alla paura per ascoltare il nostro cuore. I nostri cervelli sono cablati per dare la priorità alla sicurezza; questo significa che il cervello presta attenzione alla paura e lascia così che essa guidi il nostro pensiero. Ci vuole pratica e perseveranza per trovare un centro di calma sotto e dentro la paura; è un lavoro di consapevolezza, applicato all’azione.

La consapevolezza è fondamentale in quanto ci allena a staccarci dalla narrazione dei pensieri basati sulla paura e allo stesso tempo è importante per spingerci ad agire.

Parte della soluzione è ricordare a te stesso quello che è sempre accaduto in passato quando hai agito secondo questi timori. Troverai che c’è sempre una sorta di insoddisfazione, delusione, o frustrazione.

Una cosa importante è ascoltare sempre la risposta del tuo corpo. Il corpo dice ‘si’ e ‘no’. Ad esempio, una sensazione piacevole, come un senso di leggerezza, equivale ad una risposta positiva, mentre un senso di pesantezza, dolore o malessere generale equivale ad una negativa.

bimba-cuore

 

 

 

Lascia andare la paura e ti aprirai alla crescita.

Quanto più praticherai il processo decisionale in questo modo, tanto più svilupperai un’incredibile senso di libertà e di capacità nel muoverti in questo mondo in un modo che è fedele a te stesso e al tuo scopo di vita. Solo allora potrai coltivare la “coraggiosa auto-accettazione” e il “cuore impavido”, descritto negli insegnamenti buddisti.

Quando impariamo ad ascoltare il nostro cuore, le relazioni diventano più semplici, si sente un senso di interezza e di integrità. Ci si difende meno quando le persone non sono d’accordo con noi.

Si tratta di una libertà che tutti dovremmo desiderare per l’altro, e concederci l’un l’altro.

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

Pin It on Pinterest