Categorie

Il fenomeno del Channeling: ecco cosa devi sapere

9

 

La pratica della canalizzazione eseguita da una persona che viene ‘usata’ da uno spirito allo scopo di comunicare, viene usata da millenni. Esistono innumerevoli storie di sciamani, stregoni, profeti e altri che sostengono di sentire voci o ricevere delle conoscenze soprannaturali dal mondo degli spiriti. I canalizzatori, anche noti come medium psichici, spesso utilizzano i cosiddetti ‘spiriti guida’, degli spiriti amichevoli che danno loro la conoscenza e li aiutano nei loro viaggi spirituali.

La canalizzazione è la convinzione che il corpo di una persona possa essere ‘usato’ da uno spirito allo scopo di impartire insegnamenti, informazioni e saggezza.

Secondo Sanaya e Duane Packer, autori di “Apertura al Canale: Come collegarsi con la guida”, la canalizzazione è un potente mezzo di sviluppo spirituale e di trasformazione consapevole che da la possibilità di diventare un canale e costruire un ponte verso i regni superiori. La canalizzazione coinvolge e sposta consapevolmente la nostra mente e spazio mentale al fine di raggiungere uno stato espanso di coscienza.

Per raggiungere questo stato, i ‘canalizzatori’ di solito praticano la meditazione, cercando di liberarsi delle influenze del mondo e sintonizzarsi su una coscienza superiore. Essi possono immaginare se stessi alla ricerca di spiriti specifici dei morti, o possono essere contattati, a quanto pare spontaneamente, da una forza sconosciuta che vuole comunicare.

Mentre la maggior parte delle persone canalizzano per cercare la saggezza interiore, interi libri sono stati scritti, presumibilmente da spiriti antichi canalizzati attraverso mezzi moderni. In realtà ci sono centinaia di questi libri, molti dei quali si possono trovare nelle sezioni New Age in librerie e biblioteche di tutto il mondo.

Il più famoso scrittore americano-canalizzatore era Jane Roberts, che ha affermato di canalizzare un’entità antica e saggia di nome Seth che gli dettava informazioni esoteriche circa l’anima, la natura della coscienza, verità spirituali, alti piani di realtà, e così via.

Dal 1980 la ‘mistica’ Knight ha dichiarato al canale Ramtha (noto anche come “l’Illuminato,”) che era in contatto con uno spirito guerriero di 35.000 anni fa, che descrisse, tra le altre cose, essere nato nel continente di Atlantide. Il Cavaliere si offrì come aiuto per scrivere dei libri e offrendo seminari e DVD che insegnavano la sapienza impartita a lei da Ramtha ormai multi-milionario… Un altro ‘canalizzatore’ di primo piano negli anni 1980 e 1990 è stata l’attrice Shirley MacLaine, che scrisse un libro best-seller di cui fu prodotta anche una popolare miniserie televisiva in materia. la Canalizzazione è diminuita in popolarità negli ultimi anni, anche se è ancora praticata (e la sua realtà ampiamente accettata) nella comunità New Age.

La canalizzazione è reale?

Non sembra esserci pero’ alcuna prova oggettiva che queste informazioni siano veramente provenienti da spiriti invisibili o da qualche coscienza cosmica onnisciente che parla attraverso il canalizzatore. Praticamente tutte le informazioni canalizzate sono soggettive, perchè molto spesso i temi di interesse sono universali, messaggi da spiriti, angeli e altre entità, unità cosmica, e così via.

Le informazioni canalizzate da fonti diverse sono spesso contraddittorie; in una dozzina di spiriti diversi, che dimorano presumibilmente nello stesso aldilà, si hanno una dozzina di nomi diversi. Se gli spiriti sono veramente portatori di saggezza cosmica e verità universale, ci si dovrebbe aspettare di sentir dire le stesse cose dai diversi canalizzatori in luoghi e tempi diversi. Invece, gli studi hanno dimostrato che l’informazione canalizzata cambia con i tempi e tende a riflettere le idee popolari della cultura del tempo.

Poiché non vi è alcun modo per verificare le informazioni e le descrizioni dei vari piani di esistenza, della natura dell’anima e così via, non c’è modo di sapere in cosa le informazioni canalizzate siano precise, ma è chiaro che gran parte di esse non possono essere corrette.

Per contribuire a verificare se la canalizzazione sia un fenomeno reale bisognerebbe avere precise e concrete, informazioni verificabili. Ad esempio, una persona che ha veramente canalizzato Einstein dovrebbe essere in grado di continuare a fare importanti scoperte della fisica anche molto tempo dopo la sua morte; o un padre che è morto improvvisamente e ha lasciato i suoi affari nel caos, dovrebbe essere in grado di dire a sua moglie e alla famiglia, attraverso un canalizzatore, dove si trovano documenti importanti per aiutare a risolvere i suoi problemi.

Se le persone fossero in grado di comunicare con gli spiriti dei morti, sarebbe un enorme vantaggio per la legge, che potrebbe semplicemente chiedere un mezzo per contattare gli spiriti che fornirebbero i dettagli necessari per il ritrovamento dei loro corpi o per risolvere i loro omicidi. I ‘Channelers’ non sono purtroppo mai stati in grado di contattare gli spiriti di Jimmy Hoffa, Amelia Earhart, Natalee Holloway, Agrifoglio Bobo, o innumerevoli altre persone scomparse per trovare i loro resti e portare finalmente gli assassini alla giustizia.

La psicologia della canalizzazione

Invece, i canalizzatori sono solo in grado di fornire informazioni irrilevanti, non verificabili e ambigue. La vera spiegazione per la canalizzazione si trova in psicologia, non nei poteri psichici. Come lo psicologo James Alcock della York University rileva in: “L’Enciclopedia del paranormale”, “il fenomeno presunto è in realtà molto antico, perché è semplicemente automatismo, un comportamento automatico su cui un individuo nega qualsiasi controllo personale … Oggi ci rendiamo conto che l’automatismo è una forma di dissociazione, uno stato alterato di coscienza, in cui un individuo è in grado di parlare o agire senza la consapevolezza di voler deliberatamente farlo “.

In altre parole, quando una persona media schiarisce la sua mente, pensieri casuali, immagini e simboli possono sorgere spontaneamente. E anche se può sembrare che questa informazione provenga da un’altra coscienza fuori dal corpo, in realtà questa è generata dalla mente stessa. E’ lo stesso processo con cui artisti e musicisti possono improvvisamente essere ispirati da un grande pensiero, o come sogniamo di cose che non avremmo mai potuto immaginare o pensare.

Alcuni canalizzatori sono stati dimostrati degli impostori che fingono di contattare i morti per la fama o la fortuna, anche se la maggior parte delle persone che canalizzano crede che qualche spirito invisibile usi il suo corpo come un vaso per dispensare verità e la saggezza. Alla fine, non c’è nulla di patologico nella canalizzazione, ma non è nemmeno così affidabile come molte persone vogliono farci credere. Specialmente per quelle che chiedono denaro.

Per concludere non vogliamo asserire che tutte le canalizzazioni siano fasulle, ma noi per primi ci poniamo sempre il dubbio e ci teniamo a far arrivare il messaggio che purtroppo, in questo campo, esistono molti impostori che fingono di parlare e ricevere saggezza da entità ‘superiori’.

Un suggerimento: diffida da quelle entità che si presentano con tanto di personalità ed ego, che asseriscono di arrivare da piani superiori e che usano delle terminologie che riguardano il tempo.

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

Pin It on Pinterest